bg-top
bg-mid

Celestiali

play-btn
  • Cassandra
    Cassandra

    Prima di trasformarsi nelle terre che costituiscono il mondo, il dio Millantres evocò a sé la luce del sole, fondendo il suo potere col proprio per infonderlo in Cassandra, che l'aveva servito con saggezza fino a quel momento. Nel ricevere un simile potere, Cassandra comprese di avere, in quanto Eliseo Stellaris, un'enorme responsabilità, quella di servirsi del potere del sole per guidare i popoli nelle loro credenze e indicare con chiarezza la via nell'oscurità che presto sarebbe calata sul mondo.

      

  • Marama
    Marama

    Nessuno sapeva che il mondo avesse due lune e, con esse, due divinità della luna. E così Marama, che era nata per seguire con ubbidienza il ciclo lunare, si ritrovò stranamente legata a due poteri molti diversi e il suo umore mutava a seconda delle fasi delle due lune e, poiché cambia opinione da un giorno all'altro, per molti Elisei è diventato praticamente impossibile parlarle. Nel profondo, Marama rimane però un Eliseo ed è in grado di dominare la propria natura caotica e di fungere da faro nella tempesta che verrà.

  • Belladonna
    Belladonna

    Appena venute alla luce, le giovani razze che popolavano il mondo cercarono innanzitutto assistenza l'una nell'altra e diedero vita alle rispettive progenie. Ancora immortali, le popolazioni crescevano in numero e forza. Preoccupata per le sorti del mondo, Belladonna pregò le stelle affinché le indicassero la via. La sua preghiera fu udita da Kattay, l'unica divinità rimasta, che le concesse il dominio sulla vita. Belladonna diventò così l'Eliseo Mortalis, portando l'invecchiamento e la morte nel mondo e ripristinando l'ordine naturale delle cose.

  • Samara
    Samara

    Samara fu generata direttamente dal dio Millantres. Stranamente, qualsiasi potere questi le affidasse, Samara lo rifiutava senza riserve. Per questo gli altri Elisei presero a ignorarla, anche se suo padre le confidò la sua natura di predestinata. Guidata dalla stessa scintilla di Zenith, possiede il potere di assorbire e rilasciare l'energia liberata dalle devastazioni provocate da quest'ultimo. Sebbene sia ora tra gli Elisei più potenti, si tiene a distanza da tutti gli altri. È pronta a far piovere distruzione sul nemico.

  • Dumont
    Dumont

    Molti pensano che Dumont risalga a un'era più recente, che fosse un valoroso cavaliere dell'ultima guerra il cui spirito è stato riportato indietro nel tempo negli attimi appena precedenti la sua morte e trasformato in un Eliseo per combattere e sconfiggere il male. A ogni modo, Dumont sembra sapere dell'arrivo di una nuova minaccia e di come difendersi da essa. Ciò fa di lui l'Eliseo Aegis, un essere che mantiene salda la propria fede ed è pronto a respingere le tenebre, indicando ai propri alleati, Elisei compresi, i loro punti deboli.

  • Dorien
    Dorien

    Quando le razze più giovani emersero dalla terra e dal mare, un Eliseo provò il desiderio di mostrare loro la via dell'eroismo, del coraggio e del valore per far sì che fossero rispettate da tutte le altre. Nell'insegnare loro questa via, Dorien assorbì lo spirito di tutti gli eroi morti con valore. Questo lo rese via via più forte e potente, fino a ricevere il titolo di Eliseo Valoris. Ora che la guerra si avvicina, Dorien sa che l'unica via percorribile dalle forze della luce contro le tenebre che incombono sarà quella del valore.

Stiamo lavorando per semplificare la lettura dei nostri Termini di servizio al fine di migliorare i nostri servizi mentre proteggiamo i tuoi dati. Speriamo che tu possa dedicare qualche minuto alla lettura dei nostri Termini di servizio aggiornati. Termini di servizio Informativa sulla privacy