bg-top
bg-mid

LA NUOVA BATTAGLIA A SQUADRE "INCUBO CAOTICO" DÀ AI GIOCATORI L'OPPORTUNITÀ DI RISVEGLIARE LE ANIME

2019-06-12 00:00:00


Dopo aver offerto ai giocatori la possibilità di fare un tuffo nell'estetica di Era of Celestials con il concorso Creazioni Celestiali, ora è il gameplay a tornare alla ribalta grazie a "Incubo caotico", la nuova epica modalità di battaglia inter-server a squadre.

 

In questa modalità, i giocatori di alto livello dovranno sfruttare tutta la loro abilità per raggiungere le vette del gioco, unendosi ad altri tre compagni di squadra e lottando per la propria sopravvivenza. Gli Elisei e i più grandi campioni del Tempio della guerra hanno preparato cinque sfide in cui gli avventurieri potranno cimentarsi. L'unico modo per vincere l'Incubo caotico è sopravvivere fino alla fine della battaglia! I cinque livelli durano in totale 12 minuti, e i giocatori che riescono a completarli ricevono dei materiali speciali.

 

Incubo caotico ha tre livelli di difficoltà, e permette ai giocatori di ottenere abilità come velocità migliorata, rigenerazione, invincibilità e altro. Tutte le squadre hanno un tempo limitato per raccogliere le chiavi con cui aprire un tesoro che, a sua volta, permetterà di risvegliare le Anime di spada!

 

Il risveglio delle Anime di spada è un nuovo modo di potenziare gli Elisei aumentandone VB, PS, Crit e DIF. I giocatori potranno così creare degli Elisei esclusivi e personalizzati concentrati sull'attacco o sulla difesa.

 

GTArcade si congratula con AutumnLeaf di CET-S156 per il suo capolavoro "Elysian of Balance – Vyenna", che è stato scelto come vincitore del concorso Creazioni Celestiali.

 

Rimanete sintonizzati per avere ulteriori dettagli sul nuovo Eliseo in arrivo!


Condividi:
Stiamo lavorando per semplificare la lettura dei nostri Termini di servizio al fine di migliorare i nostri servizi mentre proteggiamo i tuoi dati. Speriamo che tu possa dedicare qualche minuto alla lettura dei nostri Termini di servizio aggiornati. Termini di servizio Informativa sulla privacy